Ultima modifica: 8 Ottobre 2014
Home > Circolari > Circolare n.36 – Piani di Lavoro disciplinari e del Consiglio di Classe

Circolare n.36 – Piani di Lavoro disciplinari e del Consiglio di Classe

Scadenze e modalità di presentazione piani di lavoro docenti secondaria

Stemma_Italia

Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca
ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “T. CROCI”
Via Chopin n. 9 – 20037 Paderno Dugnano (MI)
Tel n. 02 918 10 45 C.F. 97667170159  fax n. 02 990 450 55
e-mail miic8fj00v@istruzione.it   –   e-mail pec miic8fj00v@pec.istruzione.it

 

Paderno Dugnano, 8 ottobre 2014

Circolare  n. 36

Ai docenti scuola secondaria

 

Oggetto: Piani di Lavoro disciplinari e del Consiglio di Classe

Si invitano i docenti (tranne quelli di sostegno) a predisporre  entro il 31 ottobre i piani di lavoro come specificati di seguito.

Tutti i modelli sono quelli in uso, , chi ne fosse sprovvisto deve richiederli all’indirizzo di posta elettronica documentazionecroci@gmail.com

Si precisa che il  piano gite non va compilato, ma si dovrà allegare il prospetto già inviato ai coordinatori.

Alla stessa casella di posta ciascun docente invierà copia di ogni piano di lavoro prodotto.

 Tutti i docenti

Devono predisporre il modello di piano di lavoro annuale per ogni classe e per ogni disciplina. Tale modello integra le “Linee progettuali disciplinari” (che ciascuno gruppo disciplinare ha elaborato e consegnato in presidenza) con:

  1. la presentazione della classe e dei livelli di partenza
  2. obiettivi minimi e strategie individualizzate per gli alunni in difficoltà
  3. progetti specifici del docente (uscite , progetti esterni a cui aderisce…)
  4. contenuti difformi o integrativi da quanto previsto nella programmazione generale predisposta dal gruppo disciplinare

Una copia di quanto elaborato va stampata e inserita nel faldone del registro dei verbali.

 

I docenti che svolgono attività opzionali laboratoriali o di L1

Devono predisporre una scheda di progetto (modello da richiedere come sopra) con l’indicazione di:

  1. abilità e competenze che gli alunni dovranno possedere al termine dell’attività
  2. strategie usate
  3. modalità di verifica e registrazione
  4. criteri di valutazione

Una copia di quanto elaborato va stampata e inserita nel faldone del registro dei verbali di ogni classe coinvolta.

 I coordinatori di classe

Devono elaborare il Piano di lavoro del consiglio di classe (modello da richiedere come sopra) evidenziando in particolare, oltre ad obiettivi generali, contenuti trasversali e, se possibile, attività interdisciplinari oltre che:

  1. presentazione generale della classe
  2. le attività di compresenza per recupero – potenziamento – sviluppo
  3. le attività di laboratorio
  4. le attività opzionali attivate per la classe
  5. le strategie usate
  6. i criteri di valutazione
  7. attività previste per la classe in funzione dei recuperi flessibilità oraria

 

Una copia di quanto elaborato va stampata e inserita nel faldone del registro dei verbali.

Si rammenta che i docenti di sostegno dovranno predisporre i loro piani di intervento entro l’ 1 dicembre prevedendo per la stesura incontri con coordinatori e educatori nel caso siano presenti.

Si precisa che, come discusso in collegio di plesso, le griglie di valutazione dovranno essere approvate preventivamente in collegio dei docenti. I relativi modelli saranno allegati successivamente

Il dirigente scolastico
(Prof. Alfredo Rizza)

 

 




Return to Top ▲Return to Top ▲

Autorizzazione all’uso dei cookie</br>La legislazione europea in materia di privacy e protezione dei dati personali richiede il tuo consenso per l'uso dei cookie.</br>Acconsenti? Per ulteriori informazioni visualizza la Cookie Policy. NO, non accetto

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi