Ultima modifica: 3 aprile 2018
Home > Attività nelle scuole > Incontro con il Presidente Mattarella

Incontro con il Presidente Mattarella

Roma, 15 marzo 2018 – I bambini della V A della primaria don Milani hanno incontrato al Quirinale il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

“Bambini dobbiamo imparare a scrivere una lettera di tipo formale, perciò ditemi a chi vorreste indirizzarla?”

Questa è stata la mia domanda lo scorso anno e gli alunni hanno risposto in modo unanime: “Maestra Marzia, scriviamo al presidente della Repubblica!”

Ho quindi raccolto le loro lettere e le ho spedite realmente al presidente Mattarella, accettando di calare nella realtà un’esigenza didattica.

Dopo circa un mese ci arrivò la risposta ufficiale dalla Segreteria della Presidenza della Repubblica che ci ringraziava per le lettere ricevute e ci prometteva di tenere in considerazione la nostra classe, per un eventuale incontro al Quirinale.

Quest’anno, in quinta, non ci aspettavamo più la convocazione. Ma una mattina dei primi di marzo, il preside prof Rizza ha chiamato me e la mia collega per comunicarci che il 15 marzo i bambini e le insegnanti sarebbero stati accompagnati ad una visita guidata al Quirinale e successivamente avrebbero partecipato all’incontro del presidente Mattarella con gli alunni delle scuole.

La sorpresa ha lasciato il posto all’emozione e poi alla fretta di organizzare il viaggio. Sentito il parere favorevole dei genitori, siamo partiti per questa eccezionale esperienza.

Un alunno della 5 A ha potuto anche rivolgere direttamente una domanda al presidente della Repubblica, come altri alunni, scelti tra le nove classi di scuola primaria, provenienti da varie zone d’Italia,  presenti in quella occasione nella sala sontuosa del Quirinale, destinata agli incontri ufficiali.

Alcune frasi che hanno scritto i bambini riguardo alle loro emozioni durante l’incontro con il presidente della Repubblica:

“Quando, in quella stanza tutta dorata, è entrato il presidente della Repubblica, tutte le mie emozioni si sono “liberate”. Quando parlava sembrava che il presidente avesse fiducia in noi, anche se non ci conosceva, e questo mi faceva essere orgogliosa di essere lì”

“Quando ho avvicinato Mattarella ero emozionatissimo, perché so che il presidente è colui che rappresenta l’Italia nel mondo e mi sento perciò molto fortunato per avere avuto questa occasione di incontrarlo.”

“Alla domanda sulla prima cosa che avesse voluto realizzare quando è diventato presidente, Mattarella ha risposto che avrebbe desiderato aprire il palazzo del Quirinale alle visite del pubblico. Ha realizzato questo desiderio e così noi abbiamo potuto essere lì con lui.”

La pagina del sito del Quirinale con la notizia.

Le immagini ufficiali

 

 

 




Return to Top ▲Return to Top ▲

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi